Semi di canapa dalle Landrace ai nuovi ibridi

Nomi e differenze tra varietà di cannabis

I semi di cannabis di qualità sono il risultato di un incrocio o di una selezione mirata delle varietà, che può richiedere anni di lavoro. I ricercatori i breeders e i coltivatori si concentrano su diverse caratteristiche della pianta, come il suo aspetto, il suo aroma, il suo effetto e la resa.

Una volta ottenuto il risultato desiderato, il seme viene stabilizzato, cioè viene nuovamente coltivato in modo da garantire che le caratteristiche selezionate si mantengano nelle generazioni successive. A questo punto, il seme viene dato un nome in base alle caratteristiche che lo contraddistinguono, come ad esempio il suo colore, il suo aroma o le sue origini.

I semi di canapa certificata

Le canape certificate sono una categoria di cannabis sativa a basso contenuto di THC, approvate per la coltivazione e la produzione in Europa. 

Queste piante di cannabis legali sono caratterizzate da un contenuto di THC nella biomassa grezza inferiore allo 0,2%, il che le rende adatte alla coltivazione e alla produzione a fini industriali e alimentari. Sono utilizzate principalmente per la produzione di fibra, semi da mangiare e biomassa per la produzione di biocarburanti.

I nomi di queste varietà derivano spesso dalle zone di origine, come ad esempio "Futura 75" o "Eletta Campana". In altri casi, i nomi possono essere composti da sigle o abbreviazioni che fanno riferimento alle caratteristiche della pianta, come ad esempio "Fibranova" o "Finola".

Per indicazioni su come seminare la Cannabis sativa certificata vedi qui l'articolo sulle tecniche di germinazione.

Per la produzione di cannabis light vengono scelte le piante con un elevato contenuto di CBD. La cannabis light, nota anche come cannabis a basso contenuto di THC ne contiene meno dello 0,5% in Italia , Svizzera e Republica Ceca a fino 1 % e il resto d'Europa a 0,2% ma versolo 0,3% nel 2023

Ci sono moltissime varietà di cannabis light disponibili in commercio, ognuna con le proprie caratteristiche uniche. Ecco alcuni esempi di varietà comuni:

  • Carmagnola: una varietà certificata con un contenuto medio di CBD e raramente CBG. Prende il nome dalla città di Carmagnola in Piemonte, in Italia.
  • Dinamed: una varietà spagnola con un elevato contenuto di CBD, che prende il nome dalla compagnia Dinafem.
  • Cannatonic: una varietà classica di CBD spagnola-olandese sviluppata dalla CBD Crew in collaborazione con Shantibaba e Howard Marks della Mr. Nice Seedbank e Jaime della Resin Seed Company.
  • Cherry wine: una varietà di hemp ad alto contenuto di CBD proveniente dagli Stati Uniti, sviluppata dal breeder Tree Of Life.

 

Semi di varietà ad alto thc

Le varietà di cannabis ad alto contenuto di THC sono quelle che contengono quantità elevate del principio attivo psicoattivo della cannabis.

Negli ultimi decenni, l'interesse per queste varietà è cresciuto esponenzialmente, sia negli Stati Uniti che in Olanda, portando allo sviluppo di numerose nuove varietà ibride a partire da quelle tradizionali più forti.

Le seed bank, o banche dei semi, sono aziende che si occupano della produzione e della vendita di semi di cannabis. In Olanda, dove il consumo di cannabis è stato decriminalizzato, le seed bank sono diventate molto popolari negli anni 90-2000, mentre negli Stati Uniti, dove la legalizzazione della cannabis è realtà, stanno cominciando a emergere ancora nuove varietà ad alto contenuto di THC continuamente.

 

Ecco alcune delle varietà di cannabis ad alto contenuto di THC più popolari:

White Widow: una varietà di cannabis ad alto THC molto popolare negli anni '90.

Gorilla glue: una varietà ad altissimo contenuto di THC sviluppata negli Stati Uniti dopo la legalizzazione della cannabis.

Mango haze: un ibrido ad alto contenuto di THC sviluppato da Shantibaba.

NY Diesel: una varietà di marijuana ad alto contenuto di THC molto popolare negli Stati Uniti e in Olanda.

Lemon haze: una varietà di cannabis 100% sativa ad alto contenuto di THC originaria dei Paesi Bassi.

BUBBLEGUM: una varietà leggendaria di cannabis ad alto contenuto di THC sviluppata negli Stati Uniti e poi in Olanda negli anni '90.

 

Le landrace: semi dal mondo di antiche genetiche

LE LANDRACE

 

 Le varietà landrace sono cannabis originarie di una specifica regione geografica e sono state selezionate con impollinazione aperta per adattarsi ai loro ambienti naturali. Sono tra le varietà di cannabis più antiche e geneticamente pure, le "origini" delle delle varietà moderne di cannabis.

I landrace si sono evoluti in regioni isolate in Africa, l'Asia e l'America Latina e sono stati coltivati per secoli dalle popolazioni locali per usi medici, rituali e alimentari. Ogni landrace è unica e ha sviluppato caratteristiche specifiche per adattarsi all'ambiente in cui è cresciuta, come ad esempio resistenza agli insetti e alle malattie, resistenza al freddo e al caldo, e capacità di fioritura in tempi specifici.

 Oggi, molti coltivatori di cannabis utilizzano queste varietà come base per creare nuove varietà ibride che combinano le caratteristiche desiderate di diverse landrace.

I landrace sono ancora coltivati in alcune parti del mondo e sono apprezzati per il loro valore genetico e storico. Tuttavia, a causa delle restrizioni sulla coltivazione di cannabis in molti paesi, la coltivazione di landrace è diventata sempre più rara.

Ecco alcuni esempi di landrace  che prendono il nome di solito dal posto dove sono coltivate o da nomi in lingua originale delle popolazioni che le coltivano come la Libanese, Afgana, ma anche da città o villaggi dove fanno il charas come Malana o Mazar-i-Sharif.

In Marocco veniva coltivata principalmente la varietà locale Beldia una pianta abbastanza sativa con foglie fini e cime a coda di volpe con una resina molto aromatica dal profumo legnoso e terroso, con spesso note speziate. Ora al posto della Beldia tradizionale vengono coltivate anche varietà moderne Olandesi e da USA e Canada  per soddisfare la crescente domanda dall'estero. Qui trovi una mappa delle Landrace Cannabis nel mondo.

 In alcune tra queste antiche piante da Charas e Hashish  in generale ad alto thc sono state ritrovate alcune linee al cannabidiolo a volte anche in maggioranza se selezionato.

Cannabis commerciali e varietà popolari

Le varietà al CBD in commercio in Italia sono tante in continua evoluzione ma si può fare confusione principalmente a causa di nomi copiati continuamente dalle varietà di marijuana al thc. Utilizzare un nome noto anche se non c'è reale affinità genetica è una furbata e lo fanno per motivi puramente commerciali.

Nella tradizione cannabica internazionale ci sono grandi breeders come ad esempio Shantibaba con la sua famosa Mister Nice seed bank e CBD crew che hanno dato origine a note storiche varietà e quando si sceglie un nome di solito non lo si fa casualmente lo si dovrebbe fare con rispetto dei lavori altrui.

Correttamente si cerca di associare i nomi dei genitori con i nuovi ibridi, come ad esempio critical kush chiaramente deriva da un lavoro di incroci tra critical e kush.

Questa  non è una regola fissa, ne importante perchè se si vuole dare libero sfogo alla fantasia ogni nome è ben accetto, come la nota Blue dream varietà americana popolare che deriva da Silver haze X Blueberry.

 Associare anche a vari frutti, cibi o bevande il nome di una varietà stabile con un profilo terpenico simile è una cosa molto diffusa e da una chiara indicazione all'acquirente dell'aroma delle cime. La cannabis assume effettivamente note aromatiche molto variabili e a volte molto simili ad altre piante aromatiche o miscele di spezie e cibi, proprio perché contiene le stesse sostanze odorose quali i terpeni e altri composti che si trovano persino nel formaggio.

Noi non copiamo e non vogliamo creare confusione, né ingannare il cliente perciò quando diamo nuovi nomi a nuove selezioni ispirandoci anche ai loro terpeni, forme dei calici e genetiche precedenti.

Ad esempio La nostra ottima varietà Lemoncella  si chiama così per le sue origini e il gusto dell'agrume, molti avrebbero usato tranquillamente il nome Super lemon haze per fini commerciali ma è della Greenhouse seeds e ha alto THC. Chi usa nomi copiati così solo per vaghe somiglianze aromatiche lo fa solo e sempre per vendere a più clienti possibile sfruttando  il nome e la popolarità della varietà classica.

Ara Montis Farm per questo non usa nomi copiati di erbe al THC così a caso ma nomi originali del ceppo , oppure innovativi quando necessario, per ottime cannabis al cbd e cbg che derivano dai migliori strain a livello internazionale.

Ci piace la cultura cannabica chiara e il rispetto della storia, delle persone e delle banche dei semi che hanno dato origine a leggendarie strain.