CBD e strain di marijuana psicoattivi popolari

Il caos dei nomi delle varietà in Italia

Ogni seme di cannabis sativa o indica stabilizzata è il risultato di un incrocio o deriva da un lavoro di selezione anche per molti anni sulle più differenti caratteristiche e alla fine o durante questo processo le viene dato un nome. Facciamo alcuni esempi di ceppi noti che potresti aver testato o visto in commercio e la loro vera origine.

  • Carmagnola  (certificata medio cbd italiana)
  • Lemon haze   ( 100% sativa al thc olandese).
  • Dinamed        ( al CBD spagnola)
  • BUBBLEGUM (olandese thc anni 90)
  • Cannatonic (al CBD spagnola-olandese)
  • White Widow ( anni 90 al THC popolare)
  • Gorilla glue (altissimo thc americana moderna post legalizzazione)
  • Mango haze (ibrido thc di Shantibaba)
  • Cherry wine (CBD hemp dagli USA)
  • NY Diesel (marijuana al thc molto popolare in USA e Olanda)

Nella tradizione cannabica internazionale ci sono grandi breeders come Shantibaba con la sua famosa Mister Nice seed bank e CBD crew o attivisti e antiproibizionisti come Jack Herer. Quando si sceglie un nome di solito non lo si fa casualmente lo si dovrebbe fare con rispetto dei lavori altrui e personaggi famosi.

Correttamente si cerca di associare i nomi dei genitori con i nuovi ibridi, come ad esempio critical kush chiaramente deriva da un lavoro di incroci tra critical e kush. Questa  non è una regola fissa, ne importante perchè se si vuole dare libero sfogo alla fantasia ogni nome è ben accetto, come la nota Blue dream varietà americana popolare che deriva da Silver haze X Blueberry.

Poi ci sono le varietà locali le" Landrace"  che prendono il nome di solito dal posto dove sono coltivate o da nomi in lingua originale delle popolazioni che le coltivano come la Libanese, Afgana, ma anche da città o villaggi dove fanno il charas come Malana o Mazar-i-Sharif. Alcune tra queste antiche piante da Charas e Hashish sono state ritrovate linee al cannabidiolo a volte anche in maggioranza.

Le varietà al CBD in commercio in italia sono tante in continua evoluzione ma si rischia di fare confusione principalmente a causa di nomi copiati continuamente dalle varietà di marijuana al thc, lo fanno per motivi puramente commerciali anche se derivano chiaramente da altre piante.

Noi non copiamo e non vogliamo creare confusione, né ingannare il cliente perciò diamo nuovi nomi alle nostre selezioni ispirandoci anche ai loro terpeni, forme dei calici e selezioni precendenti.

Facciamo alcuni esempi per chiarire meglio.

La nostra ottima varietà Ara lemon  si chiama così per le sue origini e il gusto dell'agrume, molti avrebbero usato tranquillamente il nome Super lemon haze per fini commerciali (che è della Greenhouse seeds e ha alto THC) solo solo per vaghe somiglianze aromatiche.

In italia ancora non esite la vera Lemon Haze legale perchè conterrebbe circa il 20% thc che è un valore non permesso ma speriamo che presto lo sarà.

Copiare brand famosi spesso aumenta le vendite ma alla lunga non giova alla credibilità del produttore e alla cultura dei clienti.

Ara montis farm per questo non usa nomi copiati di erbe al THC come white widow, critical, skunk, gelato, gorilla glue, orange bud, diesel o AK47 ma nomi originali del ceppo, innovativi quando necessario per ottime cannabis al cbd e cbg che derivano dai migliori strain a livello internazionale.

Ci piace la cultura cannabica chiara e il rispetto della storia, delle persone e delle seed companies che hanno dato origine a leggendarie strain.